tavoli in stile inglese

Tavoli in stile inglese, il country diventa chic

Dalla forma tondeggiante e armoniosa i tavoli in stile inglese sono diventati tra i più richiesti. Perché? Il motivo di questo successo sta nel fascino d’oltre Manica che da un po’ di anni ha iniziato a far capolino nelle case italiane.

Lo stile inglese è sinonimo di eleganza e raffinatezza, è capace di vestire la casa di charme e di calore. Dicendo stile inglese la mente va subito alle case di campagna, ricche di legno, tende e cuscini. A quelle case di campagna abitate per pochi giorni da dame e gentiluomini.
Questo stile arreda i cottage, le piccole case con mattoni, ma anche le mansion, le sfarzose residenze di campagna.

Ma scopriamo insieme le peculiarità di questo stile.

Lo stile inglese e il suo fascino d’altri tempi

Le case arredate in stile inglese si distinguono per l’estrema accoglienza, sono calde ed è molto piacevole viverle. Se volete ricreare questa atmosfera tra le mura della vostra casa dovete prestare delle piccole accortezze.

Scegliete le sedie con seduta in paglia, se possibile di colore diverso per il tavolo del soggiorno, sistemate i libri in una libreria a giorno, ricordatevi l’appendiabiti all’ingresso e i cuscini colorati su un accogliente divano. Non lasciate angoli vuoti, sfruttate tutto lo spazio a disposizione.

A rendere lo stile inglese unico ci sono anche i tessuti, la tappezzeria e la carta da parati.

Fate attenzione che le tende siano oscuranti, sia per evitare i raggi del sole, sia per bloccare gli sguardi indiscreti dei vicini. Per la carta da parati optate per quelle con le roselline inglesi o, se lo desiderate, potrete scegliere anche qualcosa di più sobrio, l’importante è non rinunciarci.

Un altro elemento onnipresente nelle case inglesi è la moquette, poco igienica ma molto congeniale al rigido clima britannico.

Casa in stile inglese: 4 piccole curiosità

Per avere una casa in perfetto stile inglese non dovete dimenticare 4 elementi fondamentali.

Il bagno è diverso da quello italiano. Solitamente il wc è separato dal resto della stanza da bagno dove si trovano la doccia o la vasca e un  lavandino (ricordate che non hanno il bidet). La lavatrice si trova sempre in cucina e le stanze sono sempre molto piccole. Soggiorno e sala da pranzo quasi sempre coincidono. Le case inglesi il più delle volte sono disposte su due piani, il  piano terra per la zona giorno e il primo piano per la zona notte.

I tavoli in stile inglese

I tavoli in stile inglese sono la sintesi di questo stile così eclettico ed avvolgente. Il tavolo in stile inglese è in legno, ha le gambe di spessore importante e armonicamente tornite. Sono tavoli robusti, accoglienti. A distinguere i tavoli in stile inglese dagli altri tavoli ci sono le ruote metalliche, perfette per favorire gli spostamenti (caratteristica che li distingue dai tavoli in stile industial o country).

Rivolgendovi ad un artigiano potrete richiedere questa tipologia di tavolo in qualsiasi misura, per la vostra piccola cucina o per il vostro grande soggiorno. Inoltre potrete decidere se avere un piano liscio o arricchito da preziosi intarsi.

Libertà anche alla scelta della forma: quadrato, rotondo, ovale o rettangolare, potrete scegliere la forma che più si addice alla vostra casa ma anche quello che più vi piace. Inoltre potrete scegliere se lasciare il legno nella colorazione naturale o scurirlo, oppure potrete optare per la colorazione bicolore, o per un delicato intarsio.

Cerchi il tavolo ideale per te?

Utilizza il bot qui a lato per trovare tutto quello che cerchi e, se lo vorrai, fissare un appuntamento direttamente con me per parlare del tuo progetto.

Utilizza il bot qui sotto per trovare tutto quello che cerchi e, se lo vorrai, fissare un appuntamento direttamente con me per parlare del tuo progetto.

Hai già le idee chiare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto per essere richiamata e ottenere l’offerta per il tavolo di cui hai bisogno… o anche solo fare due chiacchiere per avere qualche dritta ;)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn