angolo studio

Come organizzare al meglio l’angolo studio dentro casa

Sempre più spesso l’angolo studio trova collocazione tra le mura domestiche. Il lavoro da casa, grazie agli sviluppi della tecnologia, è sempre più diffuso per cui non necessariamente bisogna essere presenti in azienda. Con questa modalità è possibile conciliare lavoro e famiglia.

Tutto ciò influisce sicuramente sull’organizzazione della vita quotidiana ma anche sulla casa poiché sorge la necessità di creare uno spazio ad hoc per lavorare. Non tutti però hanno uno spazio da trasformare completamente in studio per cui c’è bisogno di organizzare un angolo studio.

Come organizzare gli spazi per avere un angolo studio perfetto

Prima di iniziare con l’arredamento è necessario considerare uno spazio che possa “ospitare” scrivania, pc e stampante. Considerate che lo spazio minimo per lavorare comodamente è di 45/50 cm di profondità e 75/80 di larghezza.  Con le misure alla mano è possibile trovare il l’angolo giusto per lavorare e se il mercato non offre la soluzione giusta si può ricorrere all’artigianato e far realizzare un tavolo da lavoro ad hoc.

La scelta del tavolo deve essere funzionale e quindi permettere di lavorare al pc nella massima comodità. Se lo spazio a disposizione è davvero poco allora è possibile optare per tavoli da muro o a ribalta che, quando inutilizzati, lasciano  libero lo spazio.

Questa soluzione è la più semplice da realizzare nel caso in cui non si debbano accogliere clienti o avere a disposizione tanti materiali. Nel primo caso bisogna prevedere anche delle sedute, nel secondo è necessario pensare ad un tavolo più grande.

Dove sistemare l’angolo studio?

Come abbiamo visto finora se non si dispone di una stanza da dedicare allo studio è necessario scegliere l’angolo migliore della zona giorno. Quell’angolo in cui lavorare tranquillamente e nella massima comodità. Evitate di creare il vostro angolo studio nella camera da letto, lo spazio del relax e del riposo non andrebbe mai mischiato con quello del lavoro. In una stanza dove il cervello deve “mettersi a riposo” non può attivarsi, ne andrebbe della qualità del sonno.

Soggiorno e corridoio: i posti ideali

La stanza ideale per organizzare il proprio angolo studio è il soggiorno o, se possibile, il corridoio. In questo ultimo caso, se la zona è sufficientemente illuminata, le consolle possono essere una buona soluzione. Aperte al bisogno, chiuse non occupano spazio.

scrivania a muro

Se optate per ricreare il vostro angolo studio nel soggiorno non abbiate paura di rovinare l’estetica. Le soluzioni sono tantissime. Potete pensare ad un armadio a muro con scrivania interna oppure ad uno scrittoio che arreda ed è funzionale. Un’ottima alternativa può essere un tavolo in vetro, elegante e visivamente leggero.

Nella zona living è possibile scegliere anche una parete attrezzata, ad esempio una libreria con scrivania incorporata.  Nel caso in cui scegliate la zona living ricordatevi di prevedere anche un elemento di separazione, utilissimo per evitare fonti di distrazione.

Elementi da considerare per l’angolo studio

Una volta stabilito il luogo e l’arredo è necessario prendere in considerazione alcuni elementi che permetteranno comfort e funzionalità.

La luce

Uno di questi elementi è la luce. È importantissimo che ci sia durante tutta la giornata. Evitate le finestre alle spalle che potrebbero generare dei riflessi sul monitor e prediligete la luce che arriva frontalmente. Le ombre devono essere evitate in qualsiasi modo. Oltre la luce naturale c’è anche quella artificiale per cui valgono le stesse regole. Le lampade da tavolo o quelle da terra sono una buona soluzione.

Il colore

Un altro elemento, complementare alla luce, è il colore. Se lo spazio è piccolo è meglio optare per i colori chiari, se è più ampio è possibile optare per i toni tendenti al giallo che, accostati al verde e al turchese, stimolano l’attività mentale.

Altri accessori utili sono i cassetti, perfetti per mantenere ordine, o le bacheche di sughero e metallo che permettono di avere i documenti sott’occhio. Ricordatevi che un tocco di armonia possono regalarlo le piante.

Cerchi il tavolo ideale per te?

Utilizza il bot qui a lato per trovare tutto quello che cerchi e, se lo vorrai, fissare un appuntamento direttamente con me per parlare del tuo progetto.

Utilizza il bot qui sotto per trovare tutto quello che cerchi e, se lo vorrai, fissare un appuntamento direttamente con me per parlare del tuo progetto.

Hai già le idee chiare?

Inserisci i tuoi dati qui sotto per essere richiamata e ottenere l’offerta per il tavolo di cui hai bisogno… o anche solo fare due chiacchiere per avere qualche dritta ;)

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn